Index   Back Top Print


PAROLE DEL SANTO PADRE FRANCESCO
AL PERSONALE DELLA FLORERIA APOSTOLICA, CON I FAMILIARI

Sala Clementina
Venerdì, 17 gennaio 2014

 

Rivolgo un cordiale saluto a voi e ai vostri familiari, cari amici.

In questi mesi mi sono reso conto di come sia prezioso il vostro lavoro. Esso riguarda principalmente la preparazione logistica delle udienze e delle celebrazioni nella Basilica Vaticana, in Piazza San Pietro, nell’Aula Paolo VI, nel Palazzo Apostolico e nelle altre Basiliche Papali. L’organizzazione degli ambienti per i vari incontri del Papa con i pellegrini, come pure per le diverse attività della Santa Sede, è un’opera indispensabile, per ottenere locali accoglienti e strumenti funzionali.

La vostra attività, che comprende anche la manutenzione ordinaria degli alloggi vaticani, è impegnativa e richiede spirito di sacrificio e molta pazienza. Penso, ad esempio, all’operazione di sistemare ogni settimana le migliaia di sedie per i pellegrini che vengono alle Udienze generali; come anche al lavoro nei vostri vari laboratori. Vi ringrazio di cuore per la cura, la professionalità e la disponibilità con cui svolgete il vostro lavoro. Vi incoraggio a perseverare nella fedeltà ai vostri doveri e a mantenere tra di voi un clima di serenità, di reciproca fiducia e di benevolenza. Questo stile di vita e di lavoro ritornerà a beneficio di tutta la comunità lavorativa del Vaticano.

Con questi auspici, invoco su di voi e sulle vostre famiglie la protezione di san Giuseppe lavoratore, che custodiva la Santa Famiglia, Gesù; e con affetto vi do la mia benedizione. E prima invochiamo la Madonna, preghiamo la Madonna, perché anche lei ci custodisca. Ave Maria...

 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana