Index   Back Top Print

[ IT ]

MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
AI BAMBINI PRESENTI NELL'AULA «PAOLO VI» IN
OCCASIONE DEI 150 ANNI DELL'INFANZIA MISSIONARIA

 

Carissimi ragazzi e ragazze!

Mi unisco molto volentieri a questa vostra iniziativa di festeggiare i 150 anni dell’Infanzia Missionaria. Non potendo essere presente di persona, vi invio il mio saluto cordiale per mezzo del caro Cardinale Bernardin Gantin. La grande famiglia della Chiesa, sparsa in tutto il mondo, ringrazia il Signore per i tantissimi piccoli missionari presenti nei cinque Continenti. E voi fate parte di questa schiera.

La fede che avete in Gesù e il vostro amore per Lui, uniti all’entusiasmo e alla fantasia tipici dei ragazzi, vi rendono capaci di “colorare il mondo”, per farlo più bello e più giusto, vincendo la povertà, le malattie, gli odi, che purtroppo provocano tante sofferenze anche tra i piccoli.

So che ogni anno mettete in comune ciò che avete e vi prendete cura materiale e spirituale dei bambini del mondo. La Chiesa è molto contenta di questo: che bambini e ragazzi si aiutino tra loro. È bellissimo che in una famiglia i fratelli si vogliano bene fin da piccoli. Vi lodo per questo e vi incoraggio: siate missionari sempre e in ogni luogo! Gesù chiama ciascuno ad essere suo testimone: alcuni nella loro patria, altri anche in Paesi lontani, ma tutti devono sentirsi missionari!

Vi abbraccio con affetto, ragazzi e animatori. Ringrazio i responsabili delle Pontificie Opere Missionarie e li esorto a continuare il lavoro di animazione e formazione, perché la Chiesa sia sempre più missionaria e il Vangelo raggiunga ogni popolo ed ogni persona della terra.

A tutti la mia affettuosa benedizione.

Dal Policlinico Gemelli, 20 maggio 1994.

 

GIOVANNI PAOLO PP. II



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana