Index   Back Top Print

[ IT ]

MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
IN OCCASIONE DELLA MESSA PER L'INIZIO DELL'ANNO
ACCADEMICO DEGLI ATENEI ECCLESIASTICI

 

Carissimi Fratelli e Sorelle!

Desidero rivolgere un cordiale saluto alla grande “famiglia” accademica di Roma in questo che è l’Anno della Famiglia. Chiesa e famiglia hanno una lunga e comune consuetudine di impegno nel servizio alla promozione umana e culturale dei giovani. Testimoniano tale particolare sollecitudine ecclesiale le molte scuole fondate nel corso dei secoli dalle Chiese locali e dalle Congregazioni religiose. La nascita delle Accademie e delle Università, sorte spesso all’ombra delle Cattedrali, va ricondotta a tale materna sollecitudine e sta a significare il costante sostegno offerto dalla Chiesa alla realizzazione della missione educatrice della famiglia.

Inaugurando quest’oggi il nuovo anno accademico, desidero pregare insieme con voi per ciascuna delle vostre Università designate spesso col titolo di “Alma Mater”, quasi a voler sottolineare la loro tipica caratteristica di Università-Famiglia. Il mio vivo e cordiale auspicio è che ogni Università pontificia, in Roma e nelle altre parti del mondo, sappia costruire, nel quotidiano impegno di studio e di ricerca della Verità, un autentico clima di famiglia tra Autorità accademiche, Professori, Educatori e Studenti.

A tale scopo, rivolgo a coloro che compongono la grande “famiglia” accademica romana fervidi voti augurali, affinché nel corso del nuovo anno il lavoro di ognuno porti frutti salvifici di verità e di sapienza.

Con uno speciale pensiero per il Signor Cardinale Pio Laghi che presiede la celebrazione, tutti di cuore benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Dal Vaticano, 18 ottobre 1994.

IOANNES PAULUS PP. II



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana