Index   Back Top Print

[ EN  - ES  - FR  - IT  - PT ]

DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
AL PRIMO MINISTRO DEL PORTOGALLO
S.E. IL SIGNOR JOSÉ MANUEL DURÃO BARROSO

Martedì, 18 maggio 2004

 

Signor Primo Ministro,
Cardinale Patriarca,
Illustri Signori e Signore!

È stato appena firmato il nuovo Concordato, che conferma i sentimenti di stima reciproca che animano le relazioni tra la Santa Sede e il Portogallo. Porgo il mio cordiale benvenuto a Vostra Eccellenza Durão Barroso, ai membri della Delegazione officiale e all'Ambasciatore del Portogallo presso la Santa Sede. Saluto, inoltre, il Cardinale José Policarpo, il Nunzio Apostolico e i membri della Conferenza Episcopale che hanno partecipato a questa solenne cerimonia.

Mentre esprimo il mio profondo apprezzamento per l'attenzione che il Governo e l'Assemblea della Repubblica portoghese hanno dimostrato verso la missione della Chiesa, culminata con l'odierna firma, auspico che il nuovo Concordato favorisca un'intesa sempre migliore tra le autorità dello Stato e i Pastori della Chiesa per il bene comune della Nazione. Con questi sentimenti e auspici invoco su tutti voi, sulle vostre famiglie e sul vostro popolo la Benedizione di Dio Onnipotente.

 

© Copyright 2004 - Libreria Editrice Vaticana

  


© Copyright - Libreria Editrice Vaticana