Index   Back Top Print

[ IT ]

SALUTO DI PAOLO VI AI PELLEGRINI SLOVACCHI
NEL DECENNIO DELL’ISTITUTO DEI SANTI CIRILLO E METODIO

Sabato, 15 settembre 1973

 

Vi porgiamo il nostro cordiale saluto, carissimi cattolici slovacchi, i quali, guidati da Sua Eccellenza Monsignore Andrea Grutka, Vescovo di Gary (USA), siete venuti in pellegrinaggio a Roma in occasione del decimo anniversario della benedizione dell’Istituto Slovacco dei Santi Cirillo e Metodio.

Desideriamo esprimervi il nostro paterno compiacimento e la nostra profonda letizia, perché sappiamo con quanta trepida attesa vi siete preparati a questo incontro, per testimoniare, ancora una volta, la vostra fede ardente, il vostro amore indefettibile a Cristo, la vostra costante devozione alla Chiesa ed alla Cattedra di Pietro.

Sono questi i grandi valori che i vostri padri vi hanno inculcato con la parola e con l’esempio, da diverse generazioni. Dovunque vi troviate, siate degni di queste sante tradizioni, conservatele e proteggetele gelosamente, e trasmettetele ai vostri figli come la ricchezza più autentica e preziosa.

La vostra presenza vuole anche essere il segno dell’immutato attaccamento, che vi unisce alla illustre terra di origine, il cui ricordo è sempre vivo nei vostri cuori. Ai vostri concittadini e connazionali vogliamo rivolgere il nostro augurio di sana prosperità civile e sociale, di serena operosità, di fedeltà alle secolari tradizioni cristiane.

Con questi voti, innalziamo la nostra fervida preghiera al Padre celeste, datore di ogni bene, affinché, per l’intercessione dei Santi Cirillo e Metodio, vi ricolmi della sua grazia, in pegno della quale impartiamo a voi tutti, alle vostre famiglie, ai vostri cari l’Apostolica Benedizione.

                                 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana