Index   Back Top Print

[ IT ]

LETTERA DEL SANTO PADRE BENEDETTO XV
A BARTOLO LONGO,
IN OCCASIONE DEL TRENTESIMO ANNO DELL'ISTITUZIONE
DELL'OSPIZIO EDUCATIVO PER I FIGLI DEI CARCERATI
DI VALLE DI POMPEI
 

Diletto figlio

Con benevolenza del tutto paterna abbiamo accolto il reverente omaggio delle sue pubblicazioni: Vie meravigliose della Provvidenza e Il Rosario e la Nuova Pompei, l'una delle quali commemora opportunamente il trentesimo anno dell'Ospizio Educativo per i figli dei carcerati, e l'altra dà l'annunzio ed il programma di una nuova istituzione, che della prima è corona e compimento e che consiste nella fondazione di un asilo e luogo di educazione per le povere figlie dei detenuti. Con questa opera Ella desidera concretare finalmente un disegno vagheggiato da lungo tempo e la cui attuazione costituirebbe un novello trionfo della cristiana carità ed insieme un tratto della divina clemenza, perchè le sarebbe riservato il conforto di poter iniziare, all'età di ottanta anni, un'opera destinata a salvare tante infelici fanciulle, la cui innocenza trovasi esposta ai più gravi pericoli. Noi ce ne rallegriamo vivamente con Lei e ne volgiamo un inno di ringraziamento alla misericordia del Signore, ma in pari tempo Le facciamo l'augurio che il buon Dio Le riserbi il conforto anche maggiore, di poter salutare, come l'alba, così il pieno meriggio del nascente Istituto. Per la prosperità e per l' incremento del quale formiamo fin d'ora i più ardenti voti, mentre confidiamo che la divina Provvidenza, la quale ha fatto sorgere nella gloriosa Valle di Pompei, mercè la generosità dei fedeli, il magnifico Santuario mariano e le molteplici opere di beneficenza che lo circondano in quella guisa che le stelle coronano il capo della Vergine santa, voglia anche sovvenire largamente alla nuova provvidenziale impresa. Frattanto, in auspicio dei celesti aiuti, Noi impartiamo di tutto cuore l'apostolica benedizione a Lei, diletto figlio, alla non meno diletta di Lei consorte la signora contessa De Fusco, ed a tutti quei pii benefattori che in qualsiasi modo porteranno il loro contributo al sollecito compimento della novella salutare istituzione.

Dato in Roma presso S. Pietro, il 5 dicembre 1921, del Nostro Pontificato anno ottavo.

 

BENEDICTUS PP. XV


Copyright © Libreria Editrice Vaticana

 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana