Index   Back Top Print

[ IT ]

BREVE
DEL SOMMO PONTEFICE
GREGORIO XVI

UNIVERSI DOMINICI

 

Il Papa Gregorio XVI. 
A perpetua memoria.

La salvezza di tutto il gregge del Signore, a Noi affidata per volere divino, richiede ed esige che Ci preoccupiamo con il massimo impegno e la massima attenzione di realizzare tutto ciò che sappiamo possa essere propizio al bene della Religione cattolica e dei fedeli cristiani.

Perciò, dopo che i Venerabili Fratelli l’Arcivescovo di Baltimora e i Vescovi delle Diocesi delle province confederate dell’America Settentrionale, riuniti nel Sinodo provinciale svoltosi nel mese di aprile di questo corrente 1837, Ci hanno inviato un memoriale nel quale si affermava che sarebbe stato utile per la Religione e alla salvezza delle anime erigere una nuova sede episcopale nella città di Dubuque (da poco tempo edificata ma già molto popolosa, nel territorio del Wisconsin), alla quale annettere la parte occidentale di tale territorio che si trova oltre il fiume Mississippi, e che finora è soggetta al Vescovo di Saint Louis, Noi, su consiglio dei Nostri Fratelli Cardinali di Santa Romana Chiesa preposti all’Opera di Propaganda fide, nella pienezza della Nostra potestà apostolica erigiamo a Dubuque, nel territorio del Wisconsin, una nuova sede episcopale e assoggettiamo ad essa tutta quella parte del territorio occidentale che giace oltre il fiume Mississippi e di qua dal Missouri. Erigiamo questo territorio in un proprio e distinto episcopato, sottraendolo quindi alla giurisdizione del vescovo di Saint Louis, e in detta città di Dubuque stabiliamo un proprio Vescovo. A questo Vescovo, da nominarsi da questa Sede, concediamo ed impartiamo con la Nostra autorità tutte e singole le facoltà adeguate al suo ministero.

Questo vogliamo e decretiamo, derogando a quanto era prescritto nella lettera apostolica del 18 giugno 1834 [ma: 17 giugno 1834] che cominciava Benedictus Deus, relativa alla giurisdizione sulla provincia del Mississippi da attribuirsi al vescovo di New Orleans. Decretiamo che la presente lettera, eccetera, non possa esser impugnata, nonostante, eccetera, ed ogni volta fosse necessaria la Costituzione del Nostro Predecessore di felice memoria Benedetto XIVSuper divisione materiarum e qualsiasi altra Costituzione, eccetera.

Dato a Roma, presso Santa Maria Maggiore, sotto l’anello del Pescatore, il 28 luglio 1837, anno settimo del Nostro Pontificato.



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana