Index   Back Top Print


GIOVANNI PAOLO II 

ANGELUS

Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria
Castel Gandolfo, 15 agosto 2001

 

1. "Risplende la Regina, Signore, alla tua destra"! Così canta quest'oggi la Chiesa, mentre esultante ammira l'evento prodigioso dell'Assunzione della Vergine in corpo e anima al cielo. Questa solennità, posta nel cuore dell'estate, costituisce una propizia occasione per meditare sulle realtà che oltrepassano l'esistenza terrena. Contemplando la Madonna nella gloria celeste, comprendiamo meglio che l'impegno e le fatiche di ogni giorno non devono assorbirci totalmente, perché l'orizzonte della vita non si limita alla terra. In Colei che oggi splende di luce, vediamo realizzarsi pienamente quanto il Padre celeste promette a chi generosamente lo serve spingendo, se necessario, la propria fedeltà sino al dono supremo della vita.

2. Testimone coraggioso di questa fedeltà è stato san Massimiliano Kolbe, la cui festa abbiamo celebrato ieri. Egli si è sempre ispirato a Maria, che amava chiamare la "dolce Mamma". Degno figlio spirituale di san Francesco, morì il 14 agosto del 1941, proprio alla vigilia della solennità dell'Assunta, nel tristemente noto bunker della fame di Auschwitz.

Quest'anno ricorre il sessantesimo anniversario del suo drammatico ed eroico martirio. Dopo indicibili sofferenze, egli venne finito con "un'iniezione di acido velenoso al braccio sinistro" - come recita il referto di chi ne ha constatato la morte - e il suo cadavere fu bruciato, il giorno dopo, nei forni crematori. Si era offerto con slancio in cambio di un padre di famiglia che gridava: "Mia moglie, i miei bambini! Non li rivedrò più!". Il suo gesto straordinariamente generoso può essere simbolicamente considerato un "dono alla famiglia", di cui egli aveva ben presente la fondamentale missione nella Chiesa e nella società. Scrisse a tal proposito che "l'amore vicendevole di persone che si uniscono per formare una famiglia è un'eco autentica dell'amore divino" (SK 1326).

3. Possa la memoria di questo martire della carità aiutare i credenti a seguire senza esitazione e compromessi Cristo e il suo Vangelo. Devoto figlio della Vergine, san Massimiliano incoraggi specialmente le famiglie e i giovani a trovare nella Madre di Dio sostegno nei momenti difficili e guida sicura verso la santità.

Dall'Immacolata egli si lasciò sempre condurre per mano convinto, come amava ripetere, che "Maria penserà a tutto per noi e, allontanando ogni angustia e difficoltà, verrà prontamente in soccorso alle nostre necessità corporali e spirituali" (SK 25.56).


Dopo l’Angelus

Je salue cordialement les pèlerins de langue française. À l’exemple de la Vierge Marie, Étoile de la nouvelle évangélisation, demeurez disponibles aux appels du Seigneur, témoignant par toute votre vie de la joie du salut apporté par le Christ ! Avec la Bénédiction apostolique.

On the great feast of Mary’s Assumption into heaven, I invite the English-speaking pilgrims and visitors to live the Christian life with renewed trust in divine Providence which leads all creation to its true destiny. I commend you all to Our Lady’s intercession.

Herzlich begrüße ich die Pilger deutscher Sprache, die nach Castel Gandolfo gekommen sind. Im Herzen des Sommers feiern wir heute den "Großen Frauentag". Liebe Schwestern und Brüder! Möge die Gottesmutter euren Lebensweg begleiten und eure Hoffnung stärken auf die Auferstehung der Toten. Gottes Segen sei mit euch!

Me es grato saludar cordialmente a los peregrinos de lengua española aquí presentes, así como a quienes se han unido a esta plegaria mariana del Angelus mediante la radio y la televisión.

Saludo de modo especial a los miembros de la Obra de la Iglesia y a los fieles de la parroquia Nuestra Señor de Lliria, de Valencia (España). En esta solemnidad de la Asunción de la Virgen María, os encomiendo a todos bajo su maternal protección y os imparto con afecto la Bendición Apostólica.

Caríssimos irmãos e irmãs de língua portuguesa: Na grande festa da Assunção, convido-vos a confiar sempre na Virgem Santíssima. Ela precedeu-nos a caminho do Céu, tornando-se farol seguro para todo o coração inquieto à procura de Deus. Maria seja o farol que vos leve a Deus! Para todos e para os vossos familiares, concedo minha Bênção Apostólica.

Saluto con affetto i pellegrini italiani, in particolare i fedeli della Parrocchia Santa Maria Addolorata di Zompicchia di Codroipo, i giovani del Vicariato di Noale e quelli dell'Opera di Nazareth qui convenuti da diversi Paesi. Saluto pure i giovani provenienti da ogni parte d'Italia per partecipare ad un Corso di formazione spirituale-pastorale, promosso dal Movimento FAC sul tema "Liberi e capaci di amare in Cristo".

A tutti e a ciascuno auguro di trascorrere nella gioia questa solenne e popolare festa mariana.

Saluto in lingua polacca:

Oddając dziś chwałę Maryi wniebowziętej, wspominamy w sposób szczególny Jej wielkiego czciciela, św. Maksymiliana Marię Kolbego. W tych dniach bowiem mija 60. rocznica jego męczeńskiej śmierci. Z podziwem i wdzięcznością wspominamy tego wielkiego syna Kościoła, który bez reszty zawierzył siebie i swoją franciszkańską posługę Maryi Niepokalanej i Jej Synowi. To właśnie bezgraniczna miłość do Chrystusa i Maryi rozpalała jego serce i umysł, budziła apostolski zapał, popychała do podejmowania coraz to nowych form ewangelizacji. W niej też kryła się tajemnica skuteczności jego misji. W końcu ta heroiczna miłość objawiła się w sposób szczególny w oświęcimskim obozie zagłady, w dniu, w którym ojciec Maksymilian oddał życie w zamian za życie współwięnia, ojca rodziny, towarzysza obozowej niedoli.

Niech życie św. Maksymiliana Marii będzie wzorem dla wszystkich dzieci Kościoła, a posiew jego męczeńskiej krwi niech rodzi kolejne pokolenia świadków Ewangelii.

Traduzione del saluto in lingua polacca:

Mentre veneriamo oggi Maria Assunta in cielo, ricordiamo in modo particolare il suo grande devoto, san Massimiliano Maria Kolbe. In questi giorni infatti cade il 60º anniversario della sua morte da martire. Con ammirazione e gratitudine ricordiamo questo grande figlio della Chiesa, che senza limiti ha affidato sé stesso e il suo servizio francescano a Maria Immacolata e al suo Figlio.

Appunto lo sconfinato amore a Cristo e a Maria ha infiammato il suo cuore e la sua mente, ha suscitato il suo zelo apostolico e lo ha spinto a intraprendere sempre più innovatrici forme di evangelizzazione. Nella sua devozione mariana si nascondeva anche il mistero dell'efficacia della sua missione. Infine, l'amore eroico si è rivelato in modo particolare nel campo di sterminio di Auschwitz nel giorno in cui Padre Massimiliano offrì la vita in cambio di quella di un altro carcerato, padre di famiglia e compagno di tribolazione.

La vita di San Massimiliano Maria sia per tutti i figli della Chiesa un esempio, e il seme del suo sangue generi nuove schiere di testimoni del Vangelo.

          

© Copyright 2001 - Libreria Editrice Vaticana

 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana