Index   Back Top Print

[ IT ]

ANNUNCIO DI GIOVANNI PAOLO II
DEL VIAGGIO APOSTOLICO IN MESSICO

Venerdì, 22 dicembre 1978

 

Verso la fine del prossimo gennaio, mi riprometto di recarmi - a Dio piacendo - nel Messico, per partecipare alla «III Assemblea Generale dell’Episcopato Latino-Americano», che avrà luogo - come sapete - a Puebla de los Angeles. È un avvenimento, questo, di rilevantissima importanza ecclesiale, non solo perché nel vasto Continente dell’America Latina, chiamato il Continente della speranza, sono presenti in netta maggioranza i fedeli cattolici, ma anche in ragione dello speciale interesse e, più ancora, delle grandi attese che in quel convegno si appuntano, e che sarà un autentico merito storico per i Vescovi, i quali reggono quelle Chiese antiche e nuove, trasformare in consolanti realtà. Ma, prima di raggiungere la sede della Conferenza, farò sosta presso il celebrato Santuario di Nostra Signora di Guadalupe. È da qui, infatti, che desidero trarre il superiore conforto ed il necessario incitamento - quasi i buoni auspici - per la mia missione di Pastore della Chiesa e, segnatamente, per il mio primo contatto con la Chiesa nell’America Latina. Il punto essenziale dell’ambitissimo incontro con questa Chiesa sarà proprio tale religioso pellegrinaggio ai piedi della Santa Vergine, per venerarla, per implorarla, per chiederle ispirazione e consiglio per i Confratelli dell’intero Continente» (AAS 71 (1979) pp. 52-53).



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana