Index   Back Top Print


DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II
DURANTE LA VISITA DI S. G. ROBERT RUNCIE,
ARCIVESCOVO DI CANTERBURY

Sabato, 30 settembre 1989

 

Vostra grazia,
cari fratelli e care sorelle.

Vi rivolgo stamane il mio saluto nell’amore del nostro Signore Gesù Cristo, estendendo il mio più cordiale benvenuto all’Arcivescovo Runcie e a coloro che lo accompagnano, in rappresentanza della comunione anglicana.

Il nostro incontro di stamane, vostra grazia, ha l’appoggio delle speranze e delle preghiere per l’unità che salgono dai cuori dei cattolici e degli anglicani in tutto il mondo. Il nostro pensiero si volge in questa circostanza anche a coloro che ci hanno preceduto e alla loro azione fondamentale, in risposta agli impulsi dello Spirito Santo, che ci guida e ci sollecita a percorrere la via dell’unità, secondo le indicazioni della volontà di Cristo. Durante gli ultimi decenni, le relazioni tra la Chiesa cattolica e la comunione anglicana hanno assunto, a svariati livelli, una intensità nuova. Quanto è stato compiuto e per noi motivo di gioia e sollecitiamo la guida del Signore per gli anni a venire.

Durante il loro incontro, nel 1966, i nostri venerati predecessori, di felice memoria, Papa Paolo VI e l’Arcivescovo Michael Ramsey, istituirono la prima commissione internazionale anglicana-romano cattolica. Gli anni che seguirono, furono un tempo di diligente lavoro per la commissione. Ne abbiamo constatato i progressi, ma è anche vero che le caratteristiche ed i presupposti delle differenze che ancora ci separano, sono venute più chiaramente alla luce. Dobbiamo affrontarle con onestà, ma anche con mente aperta e con una sconfinata speranza. Questa circostanza mi offre la possibilità di assicurare i membri della commissione e tutti coloro che operano per una più piena comunione tra cattolici ed anglicani, della mia continua preghiera e del mio sostegno.

Possa la forza e la sapienza dello Spirito Santo sostenere tutti noi nel compito ecumenico a cui siamo stati chiamati. Possano le sue copiose benedizioni scendere ovunque sui cattolici e sugli anglicani.

 

© Copyright 1989 - Libreria Editrice Vaticana 

 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana