Index   Back Top Print

[ IT ]

PAOLO VI

ANGELUS DOMINI

Domenica, 27 gennaio 1974

 

Sapete quale avvenimento abbiamo celebrato in San Pietro? una canonizzazione, avvenimento grande, destinato al gaudio di tutta la Chiesa, e al ricordo perpetuo nella sua storia e nel suo culto. Noi abbiamo inserito nell’albo dei Santi una Religiosa spagnola, morta a 54 anni, nel 1897, già beatificata dal nostro venerato Predecessore Papa Pio XII, ora Santa Teresa di Gesù Jornet e Ibars.
Si dirà forse da qualche profano: una Suora, una nuova Suora glorificata. Sì, è una nuova donna posta per sempre sugli altari!
Era consacrata al Signore; la pensiamo nel suo convenzionale abito religioso, tutta data all’orazione, alla penitenza, al nascondimento di sé, e tutta immersa in quello stile di vita ecclesiastica, che ben si conosce, sequestrata dal mondo moderno, e dai suoi problemi reali e sociali, figura d’altri tempi ! No, Fratelli e Figli carissimi!
questa è proprio una Santa del nostro tempo e per il nostro tempo, se il nostro. tempo si caratterizza per gli aspetti umanitari, sociali, organizzativi, segnati dal culto dell’uomo per l’uomo.
Santa Teresa Jornet è stata non solo una Suora, è stata una Fondatrice d’una Famiglia religiosa, ora diffusa nel mondo e tutta votata, sapete a che cosa? all’assistenza dei poveri vecchi abbandonati, una assistenza tanto più provvida e generosa quanto è meno apprezzata la porzione di umanità a cui è rivolta, doppiamente difficile, per la povertà e per la vecchiaia.
Abbiamo di che pensare al genio caritativo della Chiesa personificato in questa Religiosa, seguita da migliaia di giovani vite di donne dal cuore esuberante di amore e di coraggio, votate ad un’opera sociale bisognosa quante altre mai di eroico spirito di servizio, di bontà, di sacrificio.
Lodiamo il Signore, lodiamo la Chiesa, e lodiamo la nuova Santa e tutto il suo immenso alveare di carità!

                   



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana