Index   Back Top Print


PAROLE DI SUA SANTITÀ PIO XII
ALLE FAMIGLIE DELLA NOBILTÀ ROMANA*

Sala del Trono - Martedì, 11 luglio 1944

 

Mentre, diletti figli e figlie, vi esprimiamo il Nostro vivo ringraziamento per la generosa offerta, che per le mani di Sua Altezza Eminentissima il Signor Principe Chigi Albani della Rovere, Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine Gerosolimitano di Malta, Ci avete rimessa a sollievo di tante indicibili umane miserie, Ci è caro di congratularCi con voi per questa novella prova, che le più cospicue Famiglie della Nobiltà di Roma hanno voluto dare del loro tradizionale sentimento di carità; prova la quale viene ad aggiungersi a tutte le altre, che molte di esse con spirito di salda virtù cristiana unito ad un senso di sana e illuminata e saggia modernità vengono dando in tutte le più progredite e provvidenziali forme di assistenza sociale. Lieti pertanto di tributarvi la meritata lode per la vostra larga opera di bene e per così nobile esempio di consapevolezza della gravità e della serietà dell'ora presente, invochiamo su di voi dal Signore quella ricompensa che Egli solo sa e può dare, e impartiamo di cuore a tutti voi, alle vostre care famiglie, e a quanti voi avete in desiderio e in affetto, la Nostra paterna Apostolica Benedizione.


*Discorsi e Radiomessaggi di Sua Santità Pio XII, VI,
  Quinto anno di Pontificato, 2 marzo 1944 - 1° marzo 1945, p. 75
  Tipografia Poliglotta Vaticana

 



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana