Index   Back Top Print

[ EN  - FR  - IT ]

MESSAGGIO DI GIOVANNI PAOLO II
IN FAVORE DEL LIBANO*

 

Dinanzi agli occhi del mondo intero si sta consumando un processo che coinvolge la responsabilità dell’intera società internazionale. È il processo che sta portando alla distruzione del Libano.

È una vicenda che dura da anni e che è collegata all’intervento di forze armate di paesi limitrofi. È ormai in pericolo l’esistenza stessa del Libano, che nel corso di molti anni ha costituito un esempio di coesistenza pacifica dei suoi cittadini, sia cristiani che musulmani, sul fondamento dell’eguaglianza dei diritti e del rispetto dei principi di una convivenza democratica.

Il grado di intensità del penoso processo di distruzione della nazione libanese è testimoniato dal fatto della costante ripetizione di pesanti e sanguinosi attacchi armati, che nell’ultimo periodo si sono concentrati su Beirut.

Da parecchi mesi vengono, poi, creati ostacoli per impedire la regolare elezione del Presidente della Repubblica Libanese.

Un tale stato di cose fa appello alla responsabilità delle singole istanze politiche, ai capi di Stato come agli organismi internazionali.

In realtà, ci troviamo di fronte ad una minaccia dell’intero ordine della vita internazionale. È una minaccia di natura morale, tanto più dolorosa perché è uno Stato più debole che subisce la violenza dei più forti. Difatti, anche per la vita internazionale vale il principio secondo cui non è lecito di recare danno al più debole. Chi così opera è colpevole sia dinanzi a Dio, giudice supremo, sia dinanzi alla giustizia della storia umana. La colpa morale grava pure su tutti coloro che, in tali situazioni, non difendono i deboli, mentre avrebbero potuto e dovuto farlo.

Ritengo, pertanto, mio dovere di sottoporre alla sua attenzione questo doloroso problema con un fervido appello perché si compiano con urgenza i passi indispensabili per prevenire la distruzione che minaccia il Libano.

Allo stesso tempo, mi è gradito invocare su di lei e sulla sua nobile missione le più abbondanti benedizioni dell’Altissimo.

Dal Vaticano, 15 maggio 1989.

 

IOANNES PAULUS PP. II


*Insegnamenti di Giovanni Paolo II, vol. XII, 1 p. 1262-1263.

L'Osservatore Romano 23.5.1989 p.1.



© Copyright - Libreria Editrice Vaticana